Essere mamma

Ogni donna sente il bisogno di raccontarsi. Raccontare il proprio parto quasi diventa l’esigenza dell’anima di condividere un’emozione che ha superato i confini del possibile. Una donna quando partorisce restituisce al mondo se stessa e vive emozioni contrastanti e irripetibili. La forza, l’amore surreale, il dolore, il calore. Tutto esagerato. La donna entra in una dimensione parallela, concentra tutte le forze per mettere al mondo la propria anima, dando ad essa una nuova identità, un nome comune. Quando il cordone sarà staccato, il primo istinto è quello di stringere il proprio bambino, guardare incredule quella meravigliosa creatura. Ricordo di aver guardato mio figlio meravigliata, era uno spettacolo della natura, che succhiava dai miei seni come se l’avesse sempre fatto. Il suo corpicino tutto sporco, i suoi occhi così grandi fissi nei miei. La sua bocca grande e rossa. Era perfetto. Non ho mai avuto qualcosa di tanto prezioso tra le mie mani. Il parto è stato doloroso. Il dolore più bello che si possa provare, dal gusto dolcissimo. Ogni contrazione l’ho accolta con la consapevolezza di voler a tutti costi avvicinarmi alla mia creatura. L’ho assecondata e ho accettato quel dolore che mi attraversava senza tregua e pietà. Non ho urlato. Pensavo di non farcela come al solito e lo ripetevo incessantemente tra gli sguardi fiduciosi delle ostetriche. Stringevo le mani di qualsiasi persona che mi ha affiancato in questo viaggio verso l’inizio della mia nuova vita. Ce l’ho fatta. Ogni mamma sa di farcela. Ogni mamma ha la forza di partorire e godersi l’unico vero spettacolo della vita: il proprio figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...